MoVimento 5 Stelle Molise
Cifra restituita dall'inizio della XII legislatura

Assunzioni Consedin, chiediamo chiarezza e trasparenza

0

La Consedin, che presterà assistenza tecnica alla Regione Molise, pare abbia assunto persone molto vicine al centrodestra regionale o nazionale. Abbiamo chiesto spiegazioni al presidente Toma

La Regione, nell’attuazione del POR FESR-FSE Molise 2014-2020, si avvale di personale esterno per l’assistenza tecnica che recluta sia in modo diretto oppure attraverso società esterne.

A tal fine, nel 2017 è stata indetta una gara d’appalto dell’importo complessivo di 1.640.000,00 oltre IVA ai fini di affidare il predetto servizio di assistenza tecnica. La gara è stata vinta da un RTI (Raggruppamento temporaneo di imprese) costituito da Consedin S.p.a. e Ernst & Young Financial – Business Advisors S.p.a.

A novembre, al 5° Piano di via Genova, prende servizio un gruppo 22 persone per l’espletamento di questi servizi e, guarda caso, alcuni dei prescelti, come riferito da diversi organi di stampa locale, sembrano molto vicini a rappresentanti della maggioranza o a esponenti politici di spicco del centrodestra regionale. Per questo abbiamo presentato un’interrogazione per chiedere al presidente Toma di chiarire questi dubbi:

1. È vero o no che l’odierna amministrazione Regionale ha fornito indicazioni e suggerimenti alle aziende aggiudicatarie finalizzati al reclutamento di figure professionali vicine a consiglieri o assessori dell’attuale maggioranza o a esponenti di spicco del Centrodestra molisano?

2. Se sì, è vero che tra le risorse professionali assunte per lo svolgimento del servizio di assistenza tecnica vi sono parenti stretti (fratelli, cognati) di consiglieri o assessori dell’attuale maggioranza, o comunque di esponenti di spicco del Centrodestra molisano?

3. È vero o no che alcune risorse assunte dalle aziende aggiudicatarie sono attualmente titolari di ulteriori incarichi o hanno in essere ulteriori rapporti, sempre con la Regione Molise?

4. Se sì, può specificare quali sono tali rapporti in essere e se ritiene tale prassi inopportuna, nell’ottica di fornire opportunità lavorative a un maggior numero di giovani molisani qualificati?

Chiediamo al presidente Toma immediata chiarezza su organismi come questi che dovranno gestire milioni di euro.

Condividi

Leave A Reply